Venezuela, un paese da abbandonare – Lettera di Mario Serpone

Sono Mario Serpone, un ragazzo 20enne venezuelano, con genitori venezuelani e nonni italiani che da otto mesi, alla ricerca di una migliore condizione, si è trasferito con la famiglia a Pescara.  Descritto da Cristoforo Colombo come la “terra di grazie”, il Venezuela oggi è allo sbando economico e sociale. Con un epiteto il FMI (Fondo Monetario Internazionale) ha detto che la nazione ha concluso l’anno 2016 con un bilancio “negativo”. 700% di inflazione, il 12% della popolazione mangia due volte al giorno o meno, il 40% della popolazione ha una dieta limitata a mais, riso, pasta e grassi, perché...

Read More