Author: Simone Brancato

Lasciate Riina dove sta – lettera di un palermitano

Io guardo in TV il programma RAI sull’attività di Falcone per l’anniversario del suo attentato allorquando prima di morire venne lasciato solo. Mia moglie entra per caso e mi vuole parlare di vita quotidiana, ma si accorge subito che sono addolorato e mi chiede perché; poi si gira e comprende da sè. Mi dice: “Perché guardi queste cose brutte. Con i Simpsons sorrideresti un pò!“ Io non riesco a discostarmi da chi mi ha fatto del bene: ai miei concittadini e alla nazione intera. Vorrei tanto spiegare a mia moglie, e prima ancora a me stesso, perché continuo a...

Read More

Per quanto riguarda le Organizzazioni Non Governative (ONG)

Per comprenderne il motivo, dobbiamo iniziare il discorso dal periodo anteriore alla frantumazione del territorio libico. E’ necessario, infatti, narrare la storia fin dal principio, a cominciare dal momento sciagurato in cui la Libia venne destabilizzata da un intervento militare fortemente voluto dalla Francia di Sarkozy, immediatamente appoggiato dal Regno Unito e successivamente dagli Usa. Intervento militare a cui partecipò anche l’Italia del governo Berlusconi, nonostante l’ottima intesa con il leader libico Gheddafi;  ci limitammo a dare supporto logistico con le basi militari. Qual è il motivo di un così duro attacco, e del conseguente smembramento territoriale e politico...

Read More

Gli eroi del villaggio

Il gioco da tavolo di cui vi parlo oggi si chiama: “Gli eroi del villaggio“, da 2 a 6 giocatori ed ha turni di gioco rapidi, regole d’applicazione semplici. È la cosa migliore: non occorre acquistarlo, perché lo si trova gratuitamente su internet al sito: “La terra del Simbran“, e comprende anche i pezzi stampabili. Nella versione attuale i partecipanti si scontrano in un avvincente gioco di potere per assumere il comando. Ve ne è anche una versione, attualmente in lavorare, collaborativa in cui i giocatori hanno l’obbiettivo di sconfiggere il tabellone. Essi, per fare ciò, devono compiere delle missioni...

Read More

Per gli appassionati di giochi di ruolo, vi presento “La terra del Simbran”

Tutto è iniziato dalla passione. O meglio da tutta una serie di passioni che si sono susseguite fino all’ultima di tutte, la più bella. Ma cominciamo dall’inizio. Un giorno incontrai per caso un mio ex compagno di scuola che mi parlò dei personaggi della terra di mezzo creati da Tolkien, il mio scrittore fantasy preferito, di cui avevo letto tutto e gradito particolarmente la trilogia de “Il signore degli anelli“. Chiesi a lui e al suo gruppo di darmi spiegazioni in merito ai loro strani racconti su hobbit, elfi e nani. Ricevetti solo risposte vaghe e strampalate nei loro...

Read More

La nuova patria

Ultimo di quattro fratelli, sono nato e cresciuto in un quartiere alla periferia di Palermo. La mia infanzia scorreva tra scuola e partite a pallone, sul nudo asfalto delle poco battute strade del mio rione. Erano gli anni della lotta alla mafia e delle stragi di stato. Dalle mie parti, sei con loro o contro di loro. Non c’era la possibilità di restare neutri, in mezzo; un confine troppo sottile per camminarci in equilibrio. Se volevi diventare qualcuno nella vita potevi solo andare a chiedere un favore a un politico locale o ad uno dei delinquenti di spicco della...

Read More
  • 1
  • 2